Lorenzo

Il Coaching mi ha aperto nuovi orizzonti!

Ho 17 anni e ho incontrato la mia Coach all’inizio della terza superiore.

Mi sentivo vulnerabile di fronte a molte cose, mi scoraggiavo spesso e principalmente non ero in pace con me stesso.
Ma mi ero rassegnato, prendendo la scusa di essere fatto così e di non poterci fare niente.

I miei genitori si erano resi conto che ero molto indeciso e che non sapevo quello che volevo fare, così avevano provato a parlarmi, ma invano.

Allora si erano documentati, trovando per me la soluzione migliore, il COACHING, perché avevano pensato che se non riuscivano a risolvere loro la situazione, c’era bisogno di una persona esterna che fosse in grado di aiutarmi al meglio.
Non so spiegare con le mie parole cos’è il coaching, ma posso dire che è completamente diverso rispetto ad andare dallo psicologo.

Certo, il mio primo incontro con la D.ssa Gazzola è stato un po’ imbarazzante, ma a me sembra anche normale perché non conoscendola era abbastanza difficile confidarsi…
Questa difficoltà però è svanita subito dopo i primi incontri.
Se all’inizio c’era imbarazzo, in seguito sono finito a considerarla un’amica, una persona a cui confidare le mie difficoltà, sentendomi perfettamente a mio agio.

Laura, la mia Coach, riesce a capire quello che senti e quello che vuoi veramente…
Però, per rendertene davvero conto, devi provare a fare questo percorso, perché se no rimarrai sempre nel dubbio.
E ti assicuro che non c’è persona migliore, dopo i genitori, che ti capisce così bene come Laura, la Coach con la quale ho fatto questo percorso.

Gli argomenti che abbiamo affrontato sono stati la scuola, la gestione e l’organizzazione del tempo di studio e della giornata, le relazioni con gli amici, i miei interessi, ma c’è stata anche la scoperta delle mie potenzialità e di ciò che mi rende davvero felice.

Sono emerse cose che non mi sarei mai aspettato, potenzialità che non sapevo di avere.

Mi è servito molto, perché in un certo senso mi ha fatto crescere: mi sento più sicuro di me stesso, più riflessivo, riesco a gestire meglio il tempo ed infine mi sento soddisfatto.

Una cosa molto importante è il fatto di avermi aperto nuovi orizzonti: mi sono infatti fissato nuovi obiettivi in ambito scolastico, sia per questi miei ultimi anni di scuola superiore, sia per un futuro all’università.

Consiglio veramente di provare questo percorso a tutti quelli che hanno bisogno di trovare il “proprio vero essere”, per conoscersi meglio o magari anche solamente per avere una spinta…
Ne vale veramente la pena.

Laura, io ti ringrazio con tutto il cuore!

                                                                                                                              Lorenzo